PEC: sulpmlombardia@pec.it   MAIL: milano@sulpl.it   APERTURA: Martedì-Giovedì ore 9.00/12.30

SULPL 20
 
Diccap Tresparente 50
Dipartimento Autonomie Locali e Polizie Locali
Regione Lombardia
via Pergine, 10 - 20158 - Milano
tel 02.39.48.41.24 fax 02.39.48.41.23

Cerca nel sito...

 

CORONAVIRUS: FACCIAMO CHIAREZZA, NE’ EROI, NE’ VIGLIACCHI!!!!!!

 

Durante l’ incontro tenutosi due giorni fa con il Comandante abbiamo chiesto che venga assicurato a tutto il personale un continuo approvvigionamento di opportuni DPI e una rimodulazione dei servizi che consenta, da un lato a tutti gli operatori  che lo richiedano, l’ accesso allo smartworking o alla formazione a distanza, dall’altro un maggior impiego di personale in strada, rispetto a quanto originariamente previsto dalla circolare emanata dal Comando.

Per esemplificare, due sole SIRIO di notte, non sono sufficienti a garantire la sicurezza del personale in caso di bisogno, nè tantomeno a garantire l’osservanza alle disposizioni del DPCM.

Riteniamo quindi che i numeri di personale da impiegare in strada, indicati nella circolare del Comando, siano eccessivamente risicati e dunque che vadano implementati, pur mantenendo l’ idea di suddividere il personale operativo in due squadre, consentendo però una rotazione almeno settimanale dei contingenti.

E’ stato chiesto di non dar luogo a differenziazioni nell’ esenzioni dai servizi operativi tra le varie specialità del Corpo, ma di impiegare tutti, tranne l’N.S.E, adottando lo stesso criterio, perché in questo momento è necessario uno sforzo comune, e non solo di singoli settori.

A livello operativo è stato chiesto : l’ utilizzo, al massimo delle forze, dei motociclisti e dei ciclisti per il controllo del territorio e delle aree verdi; la predisposizione di pattuglie con coppia fissa, per limitare al minimo la promiscuità del personale operativamente impegnato; l’ utilizzo della Polizia Locale, quando necessario, anche in compiti di protezione civile.

In ultimo, come avrete avuto modo di seguire, abbiamo messo in campo tutti gli sforzi necessari, anche per mezzo della nostra Segreteria Nazionale, per garantire l’ erogazione dell’ indennità di ordine pubblico e ottenere la rettifica della circolare prefettizia che non riconosceva il giusto ruolo che sta svolgendo la Polizia Locale in questa emergenza.

Il nostro pensiero va ai colleghi, in particolare delle province di Brescia, Cremona e Bergamo, che mentre lottano in prima linea, sono costretti a toccare con mano gli effetti devastanti di questo nuovo nemico invisibile, ma purtroppo letale.

Non vogliamo entrare nel merito di alcuni comunicati di altri sindacati che riescono a trovare il tempo, pure nell’ emergenza, di fare sterili polemiche sindacali.

Ci permettiamo solo di ribadire che, come abbiamo fatto in tutte le sedi, ai colleghi devono essere assicurati tutti gli strumenti di protezione individuale e tutte le misure di sicurezza, in modo adeguato ai rischi che affrontano. Chi si dovesse ritrovare sfornito dei mezzi di protezione, ce lo segnali immediatamente in modo che, come sempre abbiamo fatto, interverremo a tutela della loro salute.

La Polizia Locale non ha bisogno né di Eroi, né tantomeno di VIGLIACCHI , ma deve essere composta  da grandi professionisti, che sappiano dare il massimo per tutelare i cittadini milanesi.

Colleghi, insieme ce la faremo anche contro questa terribile calamità.

 

Addì, 21/03/2020

IL SEGRETARIO SULPL DI MILANO CITTA’

Daniele Vincini

Leggi PDF...

Condividi:
Sito organizzato dal Segretario Regionale protempore che è il responsabile dell'immagine del sindacato - Copyright SULPL – C.F. 90025870396 2018