PEC: sulpmlombardia@pec.it   MAIL: milano@sulpl.it   APERTURA: Martedì-Giovedì ore 9.00/12.30

SULPL 20
 
Diccap Tresparente 50
Dipartimento Autonomie Locali e Polizie Locali
Regione Lombardia
via Pergine, 10 - 20158 - Milano
tel 02.39.48.41.24 fax 02.39.48.41.23

Cerca nel sito...

CSA SULPL

Richiesta chiarimenti sull’applicazione delle disposizioni del Comando in Zona 4

 

Come indicato in oggetto, stante le richieste fatte in primis verbalmente e successivamente per iscritto al Commissario Capo della Zona 4, ad oggi peraltro rimaste inevase, Le chiediamo cortesemente di darne seguito con una Sua informativa.

Nel merito, il 3 Aprile c.a., dapprima il Coordinatore Aziendale del Dipartimento Polizia Locale CSA conferiva con il suddetto Commissario Capo e successivamente il Delegato Sindacale di Zona 4 del SULPM richiedeva tramite e-mail, al Responsabile di Zona quanto qui di seguito viene integralmente trascritto: Chiedo cortesemente di conoscere quanti operatori di PL (Agenti e ufficiali di PG) appartenenti al Comando Decentrato 4 hanno fatto richiesta di LAVORO AGILE; quanti hanno ottenuto il nullaosta del Funzionario e quanti hanno già ottenuto l'abilitazione ovvero anche le tempistiche (se possibile anche indicare eventualmente l'iter della pratica per conoscere "DOVE" il sindacato potrà "suggerire" ai competenti uffici della A. C. il giusto potenziamento).La presente formale richiesta al fine di rappresentare al SULPM la situazione nel nostro Comando Decentrato, anche alla luce della recenti circolari esplicative sulla gestione del Lavoro Agile ed uso delle "ferie arretrate". Certo della vostra giusta attenzione su un argomento ASSOLUTAMENTE CONTINGENTE, rimango in attesa di riscontro.

Tali richieste sono state formalizzate al fine di poter rispondere alle numerose sollecitazioni degli operatori in carico al Comando Zona 4 che venivano obbligati a casa con ferie pregresse o recuperi riposo, nonostante quanto disposto dai numerosi DPCM che prevedevano di privilegiare il LAS.

Ad oggi, non è mai pervenuta nessuna risposta.

Per quanto sopra riferito, si chiede, in qualità di garante della parità di trattamento di tutti gli operatori, per il benessere lavorativo degli appartenenti al Comando Decentrato 4 e per il buon andamento dei servizi di Polizia Locale resi, di valutare la necessità di procedere ad una verifica su come vengono attuate le vigenti norme contrattuali da parte del personale addetto all’ufficio pianificazione servizi, atteso che la situazione che sta emergendo è contraddistinta da una disomogeneità di applicazione delle disposizioni del Comando nella così detta FASE 1, con le conseguenze morali ed economiche del caso.

Condividi:
Sito organizzato dal Segretario Regionale protempore che è il responsabile dell'immagine del sindacato - Copyright SULPL – C.F. 90025870396 2018